Sieri Antirughe sul mercato italiano

Siete nel primo blog interamente dedicato agli integratori per la pelle  (in particolare agli integratori per la pelle del viso) e a tutti quei prodotti che ruotano intorno alla sua cura, dalle creme antirughe alle maschere antirughe, dai sieri antirughe ai Filler e molto altro, con particolare attenzione a quei prodotti che contengono il collagene ed in particolare il collagene liquido .

All’interno del nostro blog troverete tutte le informazioni riguardanti i migliori prodotti per la pelle, con guide e recensioni dei migliori in commercio. Adesso andiamo a sviscerare il mondo dei sieri antirughe, cosa dobbiamo sapere? quali sono le migliori? Buona lettura!

Migliori Sieri Antirughe

La pelle con il passare del tempo è un organo che tende ad invecchiare e a rilevare i segni del tempo: rughe e segni di espressione sono i maggiori segni del trascorrere del tempo, ma la cute tende anche a perdere tonicità, luminosità e freschezza man mano che passano gli anni.

Si tratta di un processo del tutto fisiologico, che però può essere anche accelerato da uno stile di vita poco sano e dalla scarsa cura della pelle. Al contrario, prendersi cura della bellezza e del benessere della cute permette di preservare la sua tonicità più a lungo nel corso del tempo.

La pelle quindi con il passare del tempo tende a perdere elasticità, si assottiglia, insomma diventa più fragile e perde anche componenti importanti come l’elastina e il collagene.

La perdita di collagene, di elastina, di acido ialuronico e di lipidi sotto la cute causa questo processo di perdita di tonicità e di definizione della pelle che, come abbiamo detto, è incrementato anche da altri fattori: alcuni costituzionali ed ormonali, altri invece dettati da fattori esterni, come per esempio inquinamento, fumo, alcol, esposizione al sole, alimentazione non corretta e via dicendo.

Se le rughe sono un naturale processo fisiologico, che consegue all’invecchiamento della nostra pelle, è comunque possibile cercare di contrastare questo processo. Come? Per mezzo di prodotti come integratori per la pelle, creme anti rughe ed anche di potenti sieri, il siero antirughe appunto, che possono aiutarci a preservare più a lungo la bellezza, la salute e la giovinezza della nostra pelle.

tipi di rughe

Insomma, è possibile influire sulla bellezza e il benessere della nostra pelle e anche su come appare, utilizzando appositi prodotti per la cura della pelle, fra cui il siero antirughe.

Il siero antirughe è una soluzione che viene sempre più usata negli ultimi anni, sia per la sua efficacia, che per il fatto che si tratta di un prodotto molto utile per rimpolpare la pelle e più leggero rispetto ad una crema, meno invasivo di filler e processi di medicina estetica.

Un siero antirughe consiste in un prodotto cosmetico il cui scopo principale è quello di nutrire e di idratare, quindi è una soluzione che è perfetta sia per prevenire le rughe, che per rassodare una pelle più matura. Dotato di una emulsione molto leggera e più liquida rispetto a quella della crema, è molto leggero da assorbire, ma penetra anche più in profondità rispetto alla crema.

Appunto perché riesce a raggiungere gli strati più profondi della pelle, come il derma, è indicato per permettere ai principi attivi di nutrire a fondo la pelle, idratando in profondità e senza ungere. Un siero antirughe in genere è dotato di una concentrazione di principi attivi maggiore rispetto a quello che avviene nella crema, e di conseguenza promette anche risultati più visibili e un trattamento d’impatto maggiore.

Il siero antirughe può essere usato sul viso e sul collo per rimpolpare le rughe: viene spesso utilizzato in abbinamento a maschere per il viso o creme antirughe, o integratori anti età (integratori antirughe) per la pelle per favorire il nutrimento della pelle a livello del derma.

Un siero antirughe è pensato per donare idratazione ed elasticità e nutrimento alla pelle, soprattutto a quella più sottile e disidratata, aiuta a tonificare la cute, a rimpolparla e quindi diminuisce i segni dell’età, aiutando a rendere la pelle più definita, compatta e luminosa.

L’applicazione del siero antirughe è abbastanza semplice, specie se abbinato ad una crema contro l’età.

L’applicazione del siero si fa su viso e collo con movimento circolare: bisogna applicare poche gocce di siero antirughe, sulla pelle pulita.

cosmetici
cosmetici

Ingredienti del siero antirughe

Gli ingredienti più comuni di un ottimo siero antirughe che agisce in profondità sono in genere:

La vitamina A. detta anche retinolo: aiuta a stimolare la pelle, la rigenerazione cellulare e per questo è uno degli ingredienti più comuni nei prodotti per combattere l’età. Il retinolo va aggiunto per gradi alla pelle.

Idrossiacidi. Si tratta di acidi che aiutano a contrastare i segni del tempo sulla pelle, e che contribuiscono alla rimozione delle cellule morte della pelle stessa. Sono irritanti se usati eccessivamente e di conseguenza vanno usati solo una-due volte a settimana.

Acido ialuronico. Un acido prodotto dalla nostra pelle in grado di chiamare a sé grandi quantità di acqua e quindi di idratare a fondo. Questo acido aiuta ad appiattire le rughe, colma i segni del tempo sulla pelle ed è molto frequente in un siero antirughe specie per pelli mature.

Vitamine del gruppo B. Dotate di un forte potere anti infiammatorio, sono perfette anche per stimolare la produzione di collagene e di elastina nel derma.

Peptidi. Stimolano la produzione di collagene.

Antiossidanti. Le vitamine ed il coenzima Q10 sono molecole anti-ossidanti che combattono il naturale processo di invecchiamento della pelle e che per questo motivo sono destinati ad essere usati soprattutto nelle pelli giovani. Un siero antirughe per pelle giovane conterrà quasi sicuramente un cocktail di vitamine e di anti-ossidanti che aiutano a mantenere la pelle elastica, combattono i radicali liberi e rallentano il processo di invecchiamento quando è ancora agli inizi.

ceramidi. Si tratta di quei preziosi lipidi che sono prodotti dalla nostra pelle e che aiutano a mantenerla polposa e turgida: diminuiscono in modo fisiologico con l’età e sono un ingrediente ottimale in un siero antirughe destinato a chi voglia rassodare la pelle del viso e definirla al meglio. In questo modo è possibile levigare la pelle, idratarla soprattutto se è sottile e cadente.

Tipologie di siero antirughe

Non esiste un solo tipo di siero antirughe: questo prodotto infatti può essere modulato a seconda delle concrete esigenze e del tipo di pelle che si ha. Alcuni sieri sono particolarmente nutrienti ed adatti a pelli secche, altri sono pensati per una pelle matura che ha bisogno di un effetto rimpolpante, un siero antirughe può essere anche effetto lifting.

Il siero antirughe effetto lifting. Un siero liftante promette di ringiovanire la pelle per mezzo di ingredienti e di principi attivi che hanno un effetto ‘onda d’urto’ sulla pelle, che aiutano a riempire le rughe e a rendere la pelle più tonica a colpo d’occhio.

Si tratta di una soluzione che dà il meglio di sè soprattutto con le pelli più mature, aiuta a colmare le rughe, e definisce al meglio il contorno del viso.
Un siero antirughe liftante ha un effetto illuminante e tonificante e deve contenere principi attivi altamente idratanti, come acido ialuronico e collagene, per colmare le rughe e dare subito un aspetto più fresco alla pelle, più tonico, luminoso.

Il siero antirughe effetto filler. Il nome pubblicitario di questo tipo di siero antirughe ricorda quello del filler di acido ialuronico, che promette di riempire velocemente le rughe. Il siero antirughe è del resto un prodotto cosmetico molto avanzato ed efficace e per questo il costo medio è più alto delle creme.

Questo tipo di siero promette di poter agire anche sulla pelle matura con una profonda idratazione con effetto idratante, rimpolpante, liftante e tensore, e di conseguenza regala un effetto visibile e veloce per chi cerca una pelle più tesa, più tonica. Un siero antirughe effetto filler, in genere molto ricco di acido ialuronico, è ideale soprattutto per chi abbia una pelle matura: si tratta di un siero particolarmente ricco di principi attivi, in genere, come abbiamo detto, soprattutto di acido ialuronico.

Un siero antirughe filler è pensato per colmare soprattutto i segni dell’età dove risultano più evidenti, vale a dire sul contorno occhi, sulle labbra ed i solchi laterali del naso (le rughe nasolabiali). Se si tratta di prodotti di alta qualità e sono usati correttamente possono portare a degli ottimi risultati.

Il siero antirughe rassodante. Un siero rassodante è la soluzione perfetta per chi nota una pelle che perde definizione e tono, soprattutto sul contorno del viso.

In questo caso un siero antirughe con effetto rassodante aiuta a rendere la pelle più tonica, definita, la rimpolpa e quindi nel complesso contribuisce a dare un’immagine più giovane e fresca. Un simile siero antirughe dovrebbe contenere ingredienti in grado di idratare e riempire, come per esempio acido ialuronicocollageneresveratrolo.

Qualsiasi tipo di siero antirughe utilizziate, come abbiamo visto la texture di questo prodotto cosmetico è pensata e studiata per raggiungere più facilmente gli strati profondi della pelle, con un grande effetto idratante.

In sostanza, questo prodotto per il viso permette di conferire un maggiore effetto idratante e rimpolpante, più veloce e visibile rispetto a quello della crema: per questo si parla spesso di siero antirughe effetto filler, proprio perché l’idratazione è maggiore, e i principi attivi di questo prodotto riescono a raggiungere gli strati più profondi della pelle più velocemente.

Il siero antirughe agisce in profondità

Un buon siero antirughe non agisce solamente ‘riempiendo’ le rughe esternamente. Infatti l’azione superficiale, ad esempio di ingredienti come l’acido ialuronico, è sì valida ma non decisiva: questo principio attivo attira a sè acqua e di conseguenza tende a creare un effetto rimpolpante che però dura ben poco, se non è sopportato da un’azione interna.

Un ottimo siero antirughe agisce profondamente e quindi a livello del derma: in sostanza, deve agire sulla sintesi del collagene e quindi necessariamente raggiungere le parti più profonde della nostra cute, vale a dire il derma appunto, dove si stimola la produzione di nuovo collagene che è la base strutturale della pelle.

Un buon siero antirughe quindi agisce sulla sintesi del collagene e tende a rimpolpare le zone critiche dove si formano le rughe, e penetrando in profondità ha un’azione più duratura nel tempo, che non si riduce ad un effetto tampone contro l’età.

Vi state chiedendo quale è la differenza fra una crema contro le rughe ed un siero antirughe? Molto semplice, la differenza non sta solamente nella texture che, come abbiamo detto, è più densa per una crema e più light e liquida per un siero, ma anche per la presenza di grassi e oli (nella crema), mentre il siero, in forma liquida, ha una maggiore percentuale di principi attivi.

Ciò giustifica anche il costo medio di un ottimo siero antirughe, che spesso è più elevato di una crema: il siero è un prodotto molto potente e concentrato e ne servono quantità minori rispetto alla crema.

Bisogna in ogni caso diffidare di quei prodotti che promettono miracoli perché sappiamo bene che nessun prodotto, neppure un eccellente siero antirughe, può eliminare la presenza delle rughe: semplicemente può rimpolpare e ridefinire la pelle, e può contribuire a minimizzare i segni dell’età, nel complesso regalando una pelle più bella e più sana.

Diffidare comunque di quei prodotti che promettono subito risultati: il segreto dell’uso di un buon siero antirughe, come anche di una crema anti età e di integratori per la pelle, sta nella costanza e nella qualità del prodotto (nonché nella scelta di quello più adatto alla propria pelle).

Un ottimo siero antirughe lavora in profondità nella pelle con principi attivi che permettono di rimpolpare la pelle e di stimolare la produzione di nuovo collage.

I vantaggi di un ottimo siero antirughe, quindi, sono sotto gli occhi di tutti. Un simile prodotto non ha certo bisogno di grandi quantità per esplicare un ottimo effetto: infatti bastano poche gocce di siero che, come abbiamo visto, è ricchissimo di principi attivi, per un eccellente effetto sulla pelle.

I sieri sono inoltre privi, generalmente, di contenuti che possono essere dannosi per la pelle, come derivati dal petrolio, siliconi e parabeni. Un siero antirughe è insomma spesso un eccellente compromesso fra qualità e prezzo.

Un siero antirughe è un ‘boost’ in azione perché agisce profondamente, e ha numerosi principi attivi il che permette appunto di rendere l’azione anche di altri prodotti (come le creme) molto più efficaci.

Il siero antirughe è inoltre veloce e facile da assorbire, perché non unge la pelle: raggiunge velocemente gli strati del derma, che nutre in maniera profonda, e va bene anche per le donne che abbiano una pelle unta o grassa perché il siero antirughe tende a non lasciare lucidità. Va bene sia per la prevenzione, che per pelli molto secche, disidratate e danneggiate, che sono nutrite profondamente ed in fretta grazie al siero antirughe.

L’uso continuo del siero, quindi, non ha ad oggi controindicazioni e va bene per ogni pelle.

Il siero antirughe va in genere applicata almeno due volte al giorno (indicativamente mattina e sera), dopo aver pulito profondamente il viso.

Se usato il mattino, può essere accompagnato dalla crema viso anche come base del trucco perché come abbiamo detto viene assorbito velocemente e non lascia residui sulla pelle; di notte invece lavora sul viso assorbendosi in profondità e nutrendo il derma.

Come scegliere il migliore siero antirughe

La scelta di un siero antirughe migliore in assoluto non c’è, per un semplice motivo: ogni pelle è a sé ed ha bisogno di un prodotto che si prenda cura delle sue specifiche.

Sappiamo che le caratteristiche del siero, rispetto alla crema, sono che questo cosmetico penetra più profondamente all’interno della cute: infatti rispetto alle normali creme viso, il siero ha una alta concentrazione di principi attivi che non si ferma alla barriera della pelle, ma che viene assorbito velocemente (e senza ungere) anche a livello del derma. Un siero antirughe quindi idrata profondamente anche gli strati del derma, quelli più profondi della cute, e non si limita ad agire in superficie.

Per questo motivo nella scelta del migliore siero antirughe bisogna porre molta attenzione all’INCI ed ai principi attivi contenuti nel prodotto, rispetto alle necessità della pelle.

Un siero per il viso può avere diversi scopi: può essere anche solo molto idratante, o essere un siero antirughe pensato per cercare di rallentare l’invecchiamento della cute, per migliorare la luminosità della pelle e via dicendo.

La scelta del prodotto più idoneo per le proprie esigenze va fatto tenendo conto anche della tipologia di pelle, della maturità, e via dicendo. Ad esempio, un siero antirughe per la pelle secca avrà certe caratteristiche rispetto ad altri prodotti.

La pelle secca. Un siero antirughe pensato per la pelle secca sarà connotato da principi attivi fortemente idratanti e nutrienti, in modo da nutrire, rimpolpare ed idratare la pelle anche in profondità. In particolare in questo caso sono molto indicati i sieri a base di acido ialuronico che attira a sè acqua, e quindi idrata la pelle.

Pelle grassa. Una pelle opaca non per questo ha meno bisogno di idratazione e di cura: in particolare un siero antirughe per la pelle grassa sarà dotato anche di sebo-regolatori e vitamina C, che permettono di idratare la pelle senza renderla troppo lucida.

Pelle grigia e spenta. La vostra pelle è grigiastra ed ha un colorito poco sano? Un siero antirughe illuminante è pensato per cercare di ridare tono e colore alla pelle, per dargli un po’ di salute in più. Sono indicati i sieri ricchi di vitamina C e vitamine per illuminare e per levigare la pelle.

Pelle sensibile. Una pelle sensibile richiede prodotti ipoallergenici e delicati che nutrano in profondità senza arrossare. In particolare, un ottimo siero antirughe per pelle sensibile sarà dotato di filtri UV e anti inquinamento, sarà a base di acque termali, avena, che è un eccellente prodotto per lenire, e amamelide.

Pelle matura. Un siero antirughe per la pelle matura sarà dotato di principi attivi ben calibrati per idratare e rimpolpare la pelle in profondità. In particolare in questo caso bisogna agire per rassodare, dare tonicità e per colmare i segni di espressione, per questo sono indicati i sieri a base di vitamine, acido ialuronico, anti-rughe e con effetto lifting, ad effetto Boost.

A parte questi dati, abbiamo detto che un siero antirughe può anche avere diversi effetti. Ad esempio può avere una specifica azione antirughe, se vuole riempire e combattere i segni dell’età, ma può anche avere azione rassodante, rimpolpante, e ci sono anche i sieri effetto lifting che stimolano la produzione di elastina e di collagene per dare un po’ di giovinezza ed un aspetto rinnovato alla pelle.

Ma un siero antirughe può anche essere fornito di principi attivi fortemente idratanti, soprattutto se si ha una pelle secca, sottile e disidratata, oppure contro macchie ed arrossamenti (ad esempio quelli con bava di lumaca) che sono indicati per una pelle matura e sensibile.

Scegliere il siero antirughe in base all’età

Scegliere il siero antirughe sulla base dell’età non è troppo difficile, basta conoscere la propria pelle e le sue esigenze.

Del resto la guida per la scelta del migliore siero antirughe passa anche sulla base della maturità della pelle: una pelle più matura in genere ha bisogno di un trattamento un po’ più di ‘impatto’ rispetto ad una pelle più giovane.

In generale, per la pelle più giovane (fino ai 40 anni) usare un ottimo siero idratante, unito ad una crema per l’età, è sufficiente. Basta mantenere l’idratazione della pelle a livello del derma per avere un buon risultato, una pelle tonico ed elastica.

Per la pelle giovane, un ottimo siero per la pelle è in genere a base di vitamine, un cocktail vitaminico antiossidante che aiuta ad illuminare la pelle e la idrata a fondo.

L’uso di un siero antirughe light per pelli giovani aiuta a mantenere comunque la pelle perfettamente idratata e di conseguenza a rallentarne l’invecchiamento: ricordiamo che, come spesso si dice, anche in questo campo prevenire è meglio che curare.

Per la pelle più matura, a partire dai 40 anni, è possibile usare un siero antirughe per cominciare a colmare le rughe: dai 50 anni è possibile usare un siero antirughe rassodante, che è specifico per riempire le rughe più profonde e per idratare anche a livello del derma. L’acido ialuronico è l’ingrediente più tipico e comune di un siero antirughe per pelli mature ad elevato impatto, perché riempie più le rughe.

Dai 50 anni è possibile usare quindi un siero antirughe ad alto impatto con numerosi principi attivi, per cominciare a colmare le rughe più profonde.

A seconda poi delle condizioni della pelle, sarà anche possibile usare un siero illuminante per migliorare in generale l’aspetto della pelle, e uno anti-imperfezioni per controllare la pelle mista o grassa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *