Infertilità: Cause, Sintomi, Rimedi Naturali

Infertilità: quali sono le cause e i rimedi più indicati per trattare questo problema? Esistono alcune soluzioni, prettamente naturali, in grado di rivelarsi efficaci per contrastare il calo di fertilità.

Tra i diversi fattori scatenanti dell’infertilità, gli specialisti mettono in risalto gli ambienti lavorativi, in particolare quelli in cui si viene esposti alle radiazioni, alle componenti inquinanti, il fumo della sigaretta, lo stress e un cattivo stile di vita. Tutte queste condizioni sono tra le principali cause dell’infertilità.

Tuttavia, è fondamentale essere ben informati su quali sono i pericoli da evitare per non incorrere in questa problematica e a quali rimedi naturali è possibile ricorrere per ottenere miglioramenti.

Infertilità: cause

L’inquinamento è al primo posto tra le cause dell’infertilità in quanto va ad influire profondamente sulla fertilità di un individuo. A confermarlo sono numerosi studi ed analisi tramite le quali è stato comprovato che le componenti inquinanti presenti nei cibi ma anche nei prodotti che vengono utilizzati giornalmente come cosmetici, tra cui detergenti, saponi ed indumenti (varie tipologie di tessuti) vanno a contaminare quotidianamente la salute compromettendo anche lo stato riproduttivo. In aggiunta, si è più esposti a questo rischio quando si abita in una grande metropoli in quanto il contatto con tali elementi si unisce all’inquinamento ambientale.

Lozioni Solari

Un’ulteriore causa dell’infertilità meno conosciuta e spesso sottovalutata è l’uso delle creme e dei prodotti solari. L’incremento di tumori e di problemi di fertilità possono infatti essere provocati dal continuo contatto con agenti chimici che si trovano all’interno di alcune creme o prodotti abbronzanti. A tal proposito è bene prestare attenzione all’abitudine di utilizzare costantemente queste formule cercando di moderare l’applicazione di lozioni solari che a lungo andare potrebbero provocare uno squilibrio ormonale, in particolare nelle donne. Alcuni prodotti solari possono contenere elementi tossici che compromettono la funzione ormonale e provocano di conseguenza un calo della fertilità.

Caffè

Analizziamo adesso un altro fattore di rischio che può compromettere il proprio stato riproduttivo: si tratta dell’assunzione eccessiva di caffè. In base ad alcune recenti analisi è emerso che gli individui che consumano maggiori quantità di caffè e bevande contenenti caffeina possono sviluppare cali di fertilità. Gli studiosi sono giunti alla conclusione che coloro che assumevano grandi quantità di caffeina avevano il 19% di possibilità di poter procreare al contrario del 52% di chi assumeva una quantità moderata.

Uso dei cellulari

In base ad alcune recenti ricerche sono stati riscontrati alcuni risultati relativi alla connessione tra fertilità ed uso dei cellulari. Sono tantissime le persone che hanno l’abitudine di tenere il cellulare in tasca ed è stato dimostrato che questa usanza continuativa può causare un calo della fertilità e compromettere la salute degli spermatozoi a causa delle onde elettromagnetiche.

Pesticidi e Agenti chimici

Anche i pesticidi e le sostanze chimiche a cui spesso si è esposti sono un fattore di rischio che può compromettere la propria capacità riproduttiva. I pesticidi contenuti negli alimenti sono tra i nemici numero uno della fertilità. A dimostrarlo sono alcuni attuali studi i quali affermano che una dieta ricca di frutta e verdura contenenti pesticidi diminuisce la qualità dello sperma, influendo negativamente sulla capacità di riprodursi. Per questo motivo, gli studiosi raccomandano di prestare attenzione all’eccessivo consumo di alimenti contenenti pesticidi in correlazione con il calo della fertilità.

Insonnia e Disturbi del sonno

La qualità del sonno svolge un ruolo importantissimo per la propria salute ed il proprio benessere e spesso questo aspetto viene sottovalutato. Sono tante infatti le persone che tendono a dormire poche ore a notte a causa di stress, episodi di insonnia, ansia o tensione sottovalutando però tutti i rischi che possono derivarne come appunto l’infertilità. È bene quindi intervenire subito su questa cattiva abitudine cercando di riacquistare un corretto ritmo del sonno, ossia dormire almeno 8 ore a notte. Uno scarso riposo, oltre a ridurre la fertilità, può anche causare altri gravi danni alla salute aumentando il rischio di patologie cardiovascolari, alterazioni metaboliche e cali di memoria.

Obesità

Tra le altre cause dell’infertilità occorre citare l’obesità: il sovrappeso infatti può rivelarsi un vero e proprio pericolo per la capacità riproduttiva. Anche l’eccessiva magrezza può avere effetti negativi. Il sovrappeso può infatti provocare insulino-resistenza mentre essere in eccessivo sottopeso può sfociare in episodi di amenorrea. Entrambe le condizioni compromettono l’arrivo della gravidanza.

Infertilità Sintomi

Nelle donne, l’infertilità può manifestarsi sotto forma di sintomi ben specifici come i disturbi ovulatori, che sono il primo segnale di allarme in caso di riduzione della fertilità.

L’ovulazione si verifica in media tra il dodicesimo ed il quattordicesimo giorno del ciclo mestruale: è il procedimento attraverso cui l’ovaio rilascia l’ovulo per attuare la fase fertile.

In caso di problemi si possono manifestare le seguenti sintomatologie come:

• disturbi tiroidei;
• premenopausa;
• sindrome dell’ovaio policistico;
• eccessiva produzione di prolattina.

Le donne affette da ovaio micropolicisto nella maggior parte dei casi sono affette da acne costante oppure possono andare incontro ad un aumento del peso anche a causa del rallentamento metabolico. Possono anche presentarsi alterazioni del ciclo mestruale tra cui episodi di totale assenza oppure amenorrea.

Per gli uomini invece i sintomi dell’infertilità si manifestano attraverso una sensazione di fastidio o di peso in prossimità dello scroto, in altri casi possono verificarsi stati infiammatori delle vie urinarie con conseguente necessità di minzione frequente oppure si avverte dolore e bruciore durante l’orinazione.

Infertilità: Rimedi Naturali

Le carote

Le carote sono un valido aiuto per contrastare il calo di fertilità: questo alimento benefico cela inoltre ulteriori proprietà, protegge la salute della vista e della cute poiché è ricco di vitamine e di principi nutritivi fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo.

Maca

La maca è nota anche come ginseng peruviano e viene sfruttata come un valido trattamento per curare il calo della fertilità, oltre che vantare spiccate proprietà afrodisiache. La maca è quindi un ottimo rimedio naturale per migliorare lo stato riproduttivo sia per le donne che per gli uomini e può essere acquistato presso le erboristerie in versione liquida, in capsule oppure sotto forma di estratto secco. La posologia varia da persona a persona in base all’uso e al tipo di prodotto prescelto, è bene dunque chiedere un consulto all’erborista di fiducia.

Dieta mediterranea

L’alimentazione il principale fattore per tutelare il proprio benessere fisico e la capacità riproduttiva, pertanto non deve essere sottovalutata. Spesso si tende a trascurare questo aspetto consumando cibi spazzatura frequentemente che a lungo andare, a causa delle sostanze nocive in essi contenute, possono compromettere la propria fertilità. Secondo alcune ricerche, la dieta mediterranea è un vero e proprio toccasana per la salute in grado di diminuire il rischio di patologie cardiovascolari e l’insorgere di tumori. Allo stesso modo aiuta a preservare la propria fertilità, in particolare incrementa la possibilità che gli spermatozoi arrivino all’ovulo. Una corretta dieta mediterranea deve essere a base di legumi, frutta, verdura e cereali.

Zenzero

Per quanto concerne il calo della fertilità è bene citare un ingrediente in grado di contribuire al miglioramento di tale problematica, ossia lo zenzero. Si tratta di un valido alimento dall’effetto tonico e rigenerante in grado di contrastare l’affaticamento, la spossatezza e di conseguenza è particolarmente utile per l’uomo per combattere disturbi come l’impotenza. Lo zenzero vanta spiccate proprietà afrodisiache grazie alla sua potente capacità di migliorare la circolazione sanguigna e assicurare un maggior afflusso di sangue agli organi riproduttivi. Queste virtù dello zenzero sono date proprio dalla presenza di componenti benefiche al suo interno, ossia il zingiberene e il gingerolo. In Cina infatti lo zenzero è noto come un autentico viagra naturale.

Pesce

Un valido rimedio in grado di favorire l’arrivo della gravidanza è ridurre il consumo di carne rossa e aumentare l’assunzione del pesce. Si consiglia quindi di limitare il consumo di carne rossa a una o due volte a settimana, introducendo maggiori quantità di pesce, in particolare quello azzurro prediligendo una cottura alla griglia o al forno. Questo alimento è ricco di acidi grassi essenziali ed Omega 3 i quali regolarizzano l’equilibrio ormonale.

Cannella

In base a recenti studi, tenere sotto controllo i livelli di glicemia è un ottimo rimedio per restare incinta. A tal proposito le donne che desiderano un figlio dovrebbero mantenere bassi il livello di zucchero nel sangue. Un buon supporto in questo caso è la cannella, da introdurre all’interno di una dieta sana ed equilibrata e limitando il cibo spazzatura. Questo ingrediente è molto utile per stabilizzare il livello di glicemia.

Acido Folico

Tra i rimedi naturali più indicati per favorire il concepimento si trova l’acido folico, che è essenziale per salvaguardare la salute del feto e delle cellule. Questa componente migliora la sintesi delle proteine e del DNA, favorendo un corretto sviluppo dell’embrione. È contenuto soprattutto all’interno delle verdure a foglia verde come rucola, spinaci e broccoli oppure nei cereali integrali e nei legumi. L’acido folico può inoltre essere somministrato mediante l’assunzione regolare di alimenti che lo contengono oppure sotto forma di compresse per cicli di trattamento della durata di sei mesi.

Camu camu: un alleato per l’ovulazione femminile

Infine, il camu camu è un vegetale ricchissimo di vitamina C, oltre che di sali minerali come fosforo e ferro. Grazie alle sue spiccate proprietà benefiche questo ingrediente è un vero e proprio alleato per le donne con una scarsa funzione ovulatoria in quanto va ad incrementare le possibilità di fecondazione.

Integratori e alimentazione per aumentare la fertilità

Uno dei principali consigli per aumentare la fertilità è quello di prestare attenzione alla propria alimentazione la quale deve essere bilanciata e ricca di tutti i principi nutritivi essenziali per l’organismo a cui poter abbinare l’assunzione di un integratore 100% vegetale. È importante quindi mantenere stabile la glicemia cercando di ridurre il più possibile il consumo di dolci. Infatti se l’insulina e la glicemia non subiscono grandi variazioni, la possibilità di ottenere una gravidanza è maggiore. Allo stesso modo è bene mantenere sotto controllo l’assunzione di proteine animali come la carne rossa, consumandola per un massimo di due volte a settimana.

Perché scegliere Fertilina Love Me integratore per aumentare la fertilità?

Sono tante le donne che desiderano una gravidanza ma non riescono a rimanere incinta. Sul mercato è facile imbattersi in numerose tipologie di integratori alimentari in grado di migliorare la fertilità maschile e femminile, tuttavia non tutti questi prodotti sono realmente efficaci e ciò comporta il rischio di inutili perdite di tempo e di denaro.

Fertilina Love Me è al giorno d’oggi il prodotto numero uno per aumentare la fertilità maschile e femminile tanto da aver registrato un grosso numero di vendite. La sua efficacia è data proprio dall’elevata quantità di principi attivi assolutamente vegetali, che non mettono in pericolo la salute.

Fertilina Love Me è un prodotto ormai richiestissimo che ha permesso a molte donne di dare una volta alla loro vita ed essere finalmente in dolce attesa. Scopriamo nei paragrafi successivi di cosa si tratta e quali sono le caratteristiche di questo prodotto rivoluzionario

Fertilina Love Me: cos’è e a cosa serve

Fertilina Love Me è un prodotto 100% naturale ideato per tutte le donne che desiderano incrementare la possibilità di concepimento. L’acquisto di questa formula rivoluzionaria comprende inoltre una confezione di integratori uomo associata per potenziarne l’efficacia.

Fertilina Love Me è reperibile sotto forma di compresse e già dalle prime assunzioni va ad agire direttamente sulla fertilità femminile e maschile evitando in questo modo di ricorrere a sistemi invasivi ed onerosi. Questo in base a quanto dichiarato dal produttore.

Questa formula alimentare è acquistabile sia per le donne che per gli uomini che desiderano mettere su famiglia e non necessità di ricetta medica. Fertilina Love Me è un prodotto contenuto all’interno di un comodissimo contenitore, permettendo quindi di trasportarlo sempre con sé in qualsiasi contesto (viaggi, spostamenti, palestra, ufficio) al fine di seguire correttamente il trattamento senza interruzioni.

Fertilina Love Me è una formula certificata e studiata appositamente per incrementare le possibilità di restare incinta andando a migliorare la fertilità sia maschile che femminile. Da alcuni dati attuali infatti emerge che la percentuale di concepimento si aggira intorno al 25% anche per le coppie senza particolari disturbi della fertilità tanto che in molti casi potrebbe essere necessario quasi un anno per riuscire ad ottenere una gravidanza.

Con Fertilina Love Me è finalmente possibile sbarazzarsi di questo senso di angoscia e aumentare la possibilità di concepimento, in base a quanto dichiarato dal produttore. Per approfondimenti su Fertilina clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *